EventOne, Pacco di mamma, OhMyGuide e Ben passano il turno a Startup Weekend Foggia 2017

4 dicembre 2017
1.573 Visite

166 iscritti, 27 idee presentate, 11 selezionate e 4 vincitrici. Sono i numeri della 3^ edizione di Startup Weekend Foggia che, sommati a grande entusiasmo e forte determinazione, hanno segnato la tre giorni che ha animato la Cittadella dell’Economia di Foggia.

Per il terzo anno consecutivo un luogo istituzionale come la Camera di Commercio si è trasformato in uno spazio creativo, dando vita ad un vero ecosistema che ha visto i ragazzi lavorare incessantemente, per 54 ore, affiancati da coaches e stimolati da speakers, per trasformare le idee iniziali in startup.

A dirigere i lavori l’organizzatrice e facilitator Valentina Cianci (Splashmood) insieme a Marco Matera (Gideon) e Viviana Tiso (TocTocDoor), instancabili e sempre a disposizione dei team.

Alla fine dell’evento, che quest’anno ha ruotato intorno al tema ‘Dalla terra al cloud’, la giuria composta da Fabio Porreca, Gianluca Bocchino, Paky Russo, Rossella Forlè e Marco Matera ha valutato le idee presentate scegliendo le vincitrici.

Al primo posto EventOne, business travel planner, una piattaforma che soddisfa tutte le esigenze di un business travel, dando valore al suo tempo. EventOne renderà possibile acquistare comodamente tutti i servizi legati ad un evento (una fiera o un convegno) – dal ticket di ingresso all’accomodation, dal ristorante al mezzo di trasporto – su un unico portale. Il premio a loro dedicato consiste in 3 mesi di incubazione presso DCampus, accelerazione business Splashmood & DCampus, accelerazione tech SmartLab & Smart Launcher, free data protection Assessment DPO Consultancy.

Pacco di Mamma si è aggiudicato il secondo posto. Una piattaforma che mette in connessione le mamme che vogliono spedire pacchi e prodotti alimentari ai figli fuori sede. La simpatica e utile start up mira a creare una community che consolida il legame tra le mamme – in ansia per i figli sciupati – e i ragazzi che studiano lontano da casa. Un progetto che parte da qui ma che mira ad estendersi a tutti coloro che vivono lontano dalla terra natia e dalla famiglia di origine. Il premio per i secondi classificati consiste in 2 mesi di incubazione presso DCampus, accelerazione business Splashmood & DCampus, accelerazione tech SmartLab & Smart Launcher, free data protection Assessment DPO Consultancy.

Ex aequo per il terzo posto che ha visto la giuria scommettere su OhMyGuide e Ben. La prima è una piattaforma che mette in connessione turisti e guide locali, permettendo al viaggiatore di scoprire luoghi non convenzionali – anche continuando a parlare la sua lingua – e agli studenti, che si trasformano in local friend, di guadagnare. Ben è una piattaforma che aiuta gli agricoltori ad avere un supporto tecnico direttamente sul suolo e, soprattutto, in un unico software. Attraverso l’utilizzo della tecnologia IoT, Ben permetterà agli agricoltori di avere tutte le informazioni (ad esempio quando innaffiare, potare, seminare) in maniera più facile e meno dispersiva. Ai terzi spetta come premio 1 mese di incubazione presso DCampus, accelerazione business Splashmood & DCampus, accelerazione tech SmartLab & Smart Launcher, free data protection Assessment DPO Consultancy.

Il Premio Storytelling, che consiste in un educational con DigitalMedia & Tiscali, è andato a Chelfie, la cucina che prepara per te, il primo robot in grado di cucinare pietanze gustose e prelibate, che si avvia in remoto e fa tutto in autonomia.

Meritano di essere raccontate, anche se non si sono piazzate ai primi posti, le altre idee presentate che spaziano in diversi settori. Quattro le proposte che spaziano nel mondo del food: Groweat, dal contadino allo chef, una piattaforma in grado di unire domanda e offerta di prodotti agricoli per creare un marketplace in cui avviene questo incontro; Cucina Verticale, l’orto della tua ristorazione, un progetto che porta il vertical farming nella ristorazione italiana, nato dall’esigenza di permettere la coltivazione nei centri urbani, sfruttando lo spazio in altezza all’interno dei ristoranti; Tracce d’olio, l’olio buono dai frantoi della Puglia, un marketplace che porta un prodotto nostrano d’eccellenza dalla terra alla tavola con un click.

E poi idee legate al mondo della scuola, della sanità e dell’automotiveScool, il tuo professore on demand, un’app che mette in contatto alunni in cerca di formazione con insegnanti, offrendo un’assistenza personalizzata e su misura. Cloe, il tempo è vita, una piattaforma che riduce i tempi d’attesa negli ospedali e il tasso di mortalità per malasanità, facendo fronte alla mancanza di condivisione di dati clinici tra medici di base e strutture ospedaliere. MyBroom, il TripAdvisor del settore automotive, un’app che ingloba tutti i servizi, dall’acquisto dell’auto al gommista.

Idee nate da giovani menti, provenienti non solo dalla Puglia, e sviluppate con il supporto e l’assistenza di coaches esperti come Paky Russo (Moovage), Marco Matera (Gideon), Fabio Corfone (Hotelscan), Alessandro Manili (Moovage), Manuel Corona (Uala), Mario Morrone (Ruber), Andrea Rabbaglietti (Serverable.io), Rossella Forlè (Cannes Lions International Festival of Creativity), Vincenzo Colucci (Smart Launcher), Giovanni Piemontese (Smart Launcher), Viviana Tiso (TocTocDoor), Lorenzo Trigiani (Masserie Creative), Francesco De Gregorio (Tourcitify), Umberto Panniello (Politecnico di Bari), Emilio Vitulano (Smart Launcher), Claudia Laricchia (ClimateLeader).

Startup Weekend Foggia è stato un banco di prova anche per la giovane redazione de Il Sottosopra, giornale degli studenti dell’ITE ‘B. Pascal’ di Foggia, che ha seguito e raccontato l’evento con interviste, articoli, focus e attraverso i social.

Startup Weekend Foggia è un evento organizzato con il supporto della Camera di Commercio di Foggia, vanta il patrocinio di Assessorato alle Politiche Giovanili Regione Puglia e Università degli Studi di Foggia. I partner che lo sostengono sono: Foggia Startup, Splashmood, DCampus, DpoCompliance, IFeelTour, Digital Media, AreaNuova, Università di Foggia, ArteFacendo, Apulia Digital Maker, Confcommercio, Genera, Gruppo Giovani e Piccola Industria di Confindustria Foggia, Il Sottosopra, Masserie Creative, Pop Corn, RadioNovaIons97, Resto al Sud, Spremute digitali, Tiscali,Vazapp’.

https://www.facebook.com/events/127513957878399/

www.foggiastartup.com

#swf17 #foggiarocks

Ph di Mariangela Grillo

Lascia un Commento

Continuando a navigare su PopCornpress.it, si accetta l'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni

Politica dei cookie
Popcornpress.it usa i cookie per memorizzare le informazioni sulle preferenze dei visitatori e sulle pagine visitate dall’ utente e per personalizzare il contenuto della pagina web in base al tipo di browser utilizzato e in funzione delle altre informazioni che appunto tale browser invia.
Cookie di Facebook. Questo sito ha alcuni plugin di Facebook che possono tracciare il comportamento dei lettori.
Twitter. Questo social network potrà trattare i tuoi dati personali per consentirle un’esperienza di navigazione arricchita da funzionalità e servizi.
Google+. Attraverso lo script plusone.js potrà trattare i dati personali secondo queste linee guida.
Il sito Popcornpress.it non ha alcun controllo sui cookie che vengono utilizzati da terze parti quindi per approfondire il tema si consiglia di consultare le politiche della privacy di queste terze parti così come le opzioni per disattivare la raccolta di queste informazioni. È comunque possibile disabilitare i cookie direttamente dal proprio browser. Il sito Popcornpress.it non utilizza cookie di profilazione propri ma quelli presenti sono esclusivamente controllati da terze parti quali Google, Facebook o Twitter.
Informiamo l’utente che questo sito utilizza il servizio gratuito di Google Analytics. Ricordiamo che i dati vengono usati solo per avere i dati delle pagine più visitate, del numero di visitatori, i dati aggregati delle visite per sistema operativo, per browser, ecc. Gli IP di Google Analytics sono stati anonimizzati. Questi parametri vengono archiviati nei server di Google che ne disciplina la Privacy secondo queste linee guida. Un utente può disattivare Google Analytics durante la navigazione utilizzando il componente aggiuntivo disponibile per Chrome, Firefox, Internet Explorer, Opera e Safari.
Si possono inoltre:
- cancellare i cookie singolarmente per ciascun dominio,
- nascondere le ricerche,
- settare le impostazioni degli annunci di Google.
Una navigazione senza l’utilizzo di cookie tecnici e di profilazione è possibile mediante quella che viene definita navigazione in incognito e che è fattibile con tutti i principali browser.

Chiudi