Il IV Meeting multidisciplinare ha chiuso il progetto regionale “Sport, salute e disabilità”

13 giugno 2017
154 Visite

Tre giorni di arricchimento per tutti. Praticare sport è un’opportunità per le persone con disabilità

Continua la collaborazione tra Regione Puglia e CIP per promuovere l’inclusione sociale nelle scuole

Un week-end dedicato allo sport che unisce e supera ogni barriera, contagiando tutti con l’entusiasmo. È stato il week-end dedicato al IV Meeting multidisciplinare, svoltosi a Carovigno (Br) dall’8 all’11 giugno e organizzato dalla Fisdir (Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale) Puglia, con il patrocinio del CIP (Comitato Italiano Paralimpico) Puglia.

La tre giorni ha visto la partecipazione di tantissimi atleti, provenienti da ogni parte della Puglia, che hanno disputato diverse specialità: calcio a 5, basket, nuoto, tiro con l’arco e nuoto salvamento.

Tra le squadre presenti Assori Foggia, Polisportiva ELOS Bitonto, Gargano 2000 Giovinazzo, Icos Sporting Club Lecce, Sport 21, Campus X Sporting Bari, a cui si somma la nuova associazione sportiva “Vinci con noi” che ha partecipato per la prima volta ai campionati Fisdir.

Il IV Meeting Multidisciplinare, a cui ha presenziato il delegato del Coni Brindisi Oronzo Pennetta,  ha chiuso le attività promosse grazie al progetto “Sport, Salute e Disabilità”, voluto dall’assessorato alla Salute insieme all’assessorato allo Sport della Regione Puglia, che hanno stanziato 450mila euro per sostenere sette progetti, per la durata di 12 mesi, presentati dalle federazioni sportive, olimpiche e paralimpiche, che praticano lo sport a livello regionale.

Tante le attività messe in campo nell’arco di un anno grazie a questo progetto, a partire dalla Giornata internazionale delle persone con disabilità che si è svolta a dicembre in diverse città della Puglia e volta a promuovere una più diffusa e approfondita conoscenza sui temi della disabilità, a sostenere la piena inclusione delle persone con disabilità in ogni ambito della vita e ad allontanare ogni forma di discriminazione. E poi i diversi Campionati regionali Fisdir, da quello di nuoto svoltosi a Foggia il 23 marzo a quello di atletica Leggera ospitato a Brindisi il 2 aprile, fino al calcio a 5 che ha fatto tappa a Bitonto il 21 maggio. Il progetto ha previsto, inoltre, l’acquisto di attrezzature specialistiche per consentire la pratica di diverse discipline e la promozione delle stesse.

“Siamo stanchi ma felici dopo questa tre giorni che è stata un’occasione importante non solo per praticare sport, ma anche e soprattutto per stare insieme, favorendo momenti di confronto sia tra i ragazzi che tra i genitori. Ho avvertito una sensazione di benessere generale, sono stati giorni magici che ci hanno arricchito molto”, ha affermato la delegata regionale Fisdir Floriana De Vivo.

Soddisfazione è stata espressa dagli organizzatori – che ringraziano in modo particolare il delegato FIN Brindisi Luigi Cavaliere e il delegato CSEN Brindisi Carmelo Labrini – perché il Meeting Multidisciplinare è arrivato alla IV edizione e ha avvicinato le società e gli sportivi a nuove discipline. Quest’anno è stata la volta del tiro con l’arco, un’esperienza sperimentale che ha visto prima la formazione dei tecnici e poi il lavoro con i ragazzi.

“L’esperienza portata avanti con il Progetto Sport, Salute e Disponibilità della Regione Puglia è stata davvero importante. Ci auguriamo che possa avere seguito anche l’anno prossimo e che diventi un impegno costante della Regione per diffondere l’uguaglianza, abbattere le barriere e far comprendere che lo sport è per tutti e deve essere di tutti”, ha affermato Giuseppe Pinto, presidente CIP (Comitato Italiano Paralimpico) Regione Puglia, che si dice soddisfatto anche perché la collaborazione tra la Regione Puglia e il CIP continua.

Nei giorni scorsi, infatti, è stato firmato un protocollo d’intesa dal Comitato Paralimpico Italiano, dalla Regione Puglia e dall’Ufficio Scolastico Regionale della Puglia che ha l’obiettivo di promuovere salute e inclusione sociale nelle scuole, attraverso la pratica sportiva e fisico-motorio-ricreativa in favore delle persone con disabilità.

“La Regione Puglia conferma e rafforza il suo ruolo programmaticamente centrato sulla piena integrazione delle persone con disabilità in tutte le attività finalizzate a realizzare quella che abbiamo chiamato la buona vita”, commenta l’assessore regionale allo Sport per Tutti, Raffaele Piemontese, sottolineando la misura concreta dell’impegno della Regione Puglia: 50 mila euro al CIP Puglia e 35 mila euro all’Ufficio Scolastico Regionale.

Il CIP, di recente trasformato da movimento sportivo a ente sportivo indipendente, si occuperà, in particolare, di sviluppare con la Regione Puglia progetti annuali, fornire la collaborazione dei tecnici specializzati delle società affiliate per l’avvicinamento alle diverse discipline degli studenti con disabilità, partecipare con propri esperti agli incontri formativi.

Lascia un Commento

Continuando a navigare su PopCornpress.it, si accetta l'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni

Politica dei cookie
Popcornpress.it usa i cookie per memorizzare le informazioni sulle preferenze dei visitatori e sulle pagine visitate dall’ utente e per personalizzare il contenuto della pagina web in base al tipo di browser utilizzato e in funzione delle altre informazioni che appunto tale browser invia.
Cookie di Facebook. Questo sito ha alcuni plugin di Facebook che possono tracciare il comportamento dei lettori.
Twitter. Questo social network potrà trattare i tuoi dati personali per consentirle un’esperienza di navigazione arricchita da funzionalità e servizi.
Google+. Attraverso lo script plusone.js potrà trattare i dati personali secondo queste linee guida.
Il sito Popcornpress.it non ha alcun controllo sui cookie che vengono utilizzati da terze parti quindi per approfondire il tema si consiglia di consultare le politiche della privacy di queste terze parti così come le opzioni per disattivare la raccolta di queste informazioni. È comunque possibile disabilitare i cookie direttamente dal proprio browser. Il sito Popcornpress.it non utilizza cookie di profilazione propri ma quelli presenti sono esclusivamente controllati da terze parti quali Google, Facebook o Twitter.
Informiamo l’utente che questo sito utilizza il servizio gratuito di Google Analytics. Ricordiamo che i dati vengono usati solo per avere i dati delle pagine più visitate, del numero di visitatori, i dati aggregati delle visite per sistema operativo, per browser, ecc. Gli IP di Google Analytics sono stati anonimizzati. Questi parametri vengono archiviati nei server di Google che ne disciplina la Privacy secondo queste linee guida. Un utente può disattivare Google Analytics durante la navigazione utilizzando il componente aggiuntivo disponibile per Chrome, Firefox, Internet Explorer, Opera e Safari.
Si possono inoltre:
- cancellare i cookie singolarmente per ciascun dominio,
- nascondere le ricerche,
- settare le impostazioni degli annunci di Google.
Una navigazione senza l’utilizzo di cookie tecnici e di profilazione è possibile mediante quella che viene definita navigazione in incognito e che è fattibile con tutti i principali browser.

Chiudi