La 3^ edizione di Perché è normale essere speciali. Domenica 27 maggio al Cus di Foggia.

8 maggio 2018
368 Visite

Torna anche quest’anno “Perché è normale essere speciali”, la manifestazione sportiva dedicata all’inclusione delle persone con disabilità e alla promozione degli sport paralimpici.

La 3^ edizione dell’evento – organizzato dall’Officina Staffiero in collaborazione con la FISDIR Puglia e con il patrocinio di Comune di Foggia, Comune di Stornarella, CIP Puglia e AICS Foggia – si terrà domenica 27 maggio presso il Cus di Foggia (sito in via Napoli 109), location riconfermata per sottolineare l’importanza di collaborare con i diversi enti che promuovono lo sport e per lanciare il segnale che uniti si va lontano, a prescindere dai loghi e dai colori.

Protagonisti della giornata saranno gli oltre 200 ragazzi “speciali” che potranno divertirsi e avvicinarsi alle diverse attività sportive e tutti i “normodotati” che vorranno cimentarsi con le più svariate discipline paralimpiche per capire quanto è difficile eccellere in queste specialità.

Nel corso dell’evento saranno presenti gli stand espositivi dei partner dell’Officina Staffiero, Kivi e Olmedo, specializzati nella trasformazione di veicoli ad uso privato e collettivo per il trasporto di persone con disabilità.

“Perché è normale essere speciali” si inserisce in un momento di grande fermento, che il territorio sta vivendo, per la promozione di attività che mirano all’integrazione delle persone con disabilità nel tessuto sociale attraverso lo sport.

Se da una parte il CIP, Comitato Italiano Paralimpico, il 5 ottobre scorso ha scelto proprio la città di Foggia come sede per l’XI Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico, dall’altro il settore “Diverse Abilità” AICS-Foggia è sempre molto attivo nella promozione di iniziative volte a sensibilizzare giovani e meno giovani al mondo della disabilità, per far sì che questi momenti di integrazione diventino sempre più ordinari e meno “straordinari”.

«Noi siamo convinti che il mondo imprenditoriale possa impegnarsi seriamente nel sociale, svolgendo in maniera professionale la propria attività e includendo i più deboli», afferma Nicola Staffiero responsabile del settore Diverse Abilità per il Comitato Provinciale AICS (Associaizone Italiana Cultura e Sport) Foggia e delegato provinciale CIP Foggia, che aggiunge: «invitiamo tutti a venire a vedere con i propri occhi e a vivere in prima persona “Perché è normale essere speciali”».

https://www.facebook.com/PercheNormaleEsserespeciali/

#perchénormalesserespeciali #civediamoalcus #disabiliabili

Lascia un Commento

Continuando a navigare su PopCornpress.it, si accetta l'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni

Politica dei cookie
Popcornpress.it usa i cookie per memorizzare le informazioni sulle preferenze dei visitatori e sulle pagine visitate dall’ utente e per personalizzare il contenuto della pagina web in base al tipo di browser utilizzato e in funzione delle altre informazioni che appunto tale browser invia.
Cookie di Facebook. Questo sito ha alcuni plugin di Facebook che possono tracciare il comportamento dei lettori.
Twitter. Questo social network potrà trattare i tuoi dati personali per consentirle un’esperienza di navigazione arricchita da funzionalità e servizi.
Google+. Attraverso lo script plusone.js potrà trattare i dati personali secondo queste linee guida.
Il sito Popcornpress.it non ha alcun controllo sui cookie che vengono utilizzati da terze parti quindi per approfondire il tema si consiglia di consultare le politiche della privacy di queste terze parti così come le opzioni per disattivare la raccolta di queste informazioni. È comunque possibile disabilitare i cookie direttamente dal proprio browser. Il sito Popcornpress.it non utilizza cookie di profilazione propri ma quelli presenti sono esclusivamente controllati da terze parti quali Google, Facebook o Twitter.
Informiamo l’utente che questo sito utilizza il servizio gratuito di Google Analytics. Ricordiamo che i dati vengono usati solo per avere i dati delle pagine più visitate, del numero di visitatori, i dati aggregati delle visite per sistema operativo, per browser, ecc. Gli IP di Google Analytics sono stati anonimizzati. Questi parametri vengono archiviati nei server di Google che ne disciplina la Privacy secondo queste linee guida. Un utente può disattivare Google Analytics durante la navigazione utilizzando il componente aggiuntivo disponibile per Chrome, Firefox, Internet Explorer, Opera e Safari.
Si possono inoltre:
- cancellare i cookie singolarmente per ciascun dominio,
- nascondere le ricerche,
- settare le impostazioni degli annunci di Google.
Una navigazione senza l’utilizzo di cookie tecnici e di profilazione è possibile mediante quella che viene definita navigazione in incognito e che è fattibile con tutti i principali browser.

Chiudi