La novità non sta nelle cose ma nel modo in cui si raccontano. A Fu/turismo presentate quattro case history

27 novembre 2015
586 Visite

 

Viaggiare, mangiare, giocare, provare esperienze. La novità non sta nelle cose ma nel modo in cui si scoprono, si fruiscono, si raccontano. Questo il messaggio emerso da Fu/turismo, il bootcamp che si è svolto venerdì 27 novembre nei locali del LUC di Manfredonia“Perché i consumatori sono prima di tutto raccoglitori di sensazioni” ha affermato, citando Zygmunt Bauman, Giovanni Dello Iacovo – giornalista e Digital Champion che ha moderato l’incontro.

Quattro le case history raccontate, spaziando dallo street food al turismo digitale attraverso l’intrattenimento e il coinvolgimento.

Libando, il festival legato al cibo di strada che in soli due anni ha portato a Foggia prelibatezze provenienti da tutta Italia e non solo. Ester Fracasso, ideatrice e co-organizzatrice dell’evento, ha svelato gli ingredienti del successo. “Libando è passato da 40 mila a 60 mila presenze in soli due anni, facendo registrare il tutto esaurito nelle strutture ricettive della città di Foggia”, ha dichiarato Ester Fracasso. Un festival che parte dal cibo, elemento che in questo momento solletica molto il pubblico, per attirare turisti e far vivere la città in modo diverso anche a chi la abita.

TuoMuseo.it, la piattaforma che mette in rete, nella duplice accezione di rendere fruibile digitalmente e fare sistema, i luoghi culturali italiani e le opere ivi racchiuse. Accessibile da computer e mobile, in italiano e inglese, offre la possibilità di pianificare la visita turistica e interagire con le bellezze culturali presenti anche al di fuori delle grandi città. A raccontare il progetto è stato Fabio Viola, da sempre appassionato di storia e videogiochi. “Il 70% dei turisti ormai pianifica online i propri viaggi. Acquista voli, prenota hotel, cerca dove mangiare ma fatica enormemente a reperire informazioni su cosa visitare a livello culturale, soprattutto nei centri più piccoli”, ha spiegato Fabio Viola. Da questo vuoto è nata l’idea di TuoMuseo.it che ripensa la fruizione culturale del nostro Paese, rendendola digitale, partecipativa, playfull.

Around Family, la guida che aiuta le famiglie con figli a scegliere la destinazione giusta per le vacanze. Una piattaforma ideata da due genitori – Giovanni Franchini e Francesca Moscarelli – e rivolta a tutti i genitori, per fornire un servizio di itinerari per il tempo libero mirati sulle esigenze dei bambini. “Si viaggia per vedere la meraviglia negli occhi dei bambini, questo è il desiderio da soddisfare”, asserisce Giovanni Franchini, “da qui la necessità di provare esperienze e raccontarle per condividerle con chi ha esigenze comuni”. Su Around Family è possibile trovare hotel, ristoranti, agriturismi, musei, parchi, ludoteche, luoghi e destinazioni per famiglie, selezionati e recensiti esclusivamente in base alla qualità dei servizi e delle attività che offrono.

UpGargano – Eccellenze in Digitale, il progetto promosso da Google e Unioncamere, a cui ha aderito anche la Camera di Commercio di Foggia. A parlarne è stato Ilario Falcone, che ha sottolineato la necessità di diffondere la cultura digitale presso le PMI del Gargano. “Organizziamo incontri formativi e workshop sul territorio a supporto delle imprese locali che possono usufruire di una consulenza personalizzata e gratuita su diversi temi, dall’analisi e ottimizzazione del proprio sito web alla localizzazione su Google fino allo sviluppo di strategie di e-commerce”, ha spiegato Ilario Falcone.

Il Bootcamp – organizzato con il contributo e l’ospitalità dell’Agenzia del Turismo di Manfredonia e degli attori protagonisti di questa primavera foggiana che portano i nomi di Genera, Masserie Creative, Vazapp, Digital Champions, Apulia Digital Maker, Primachetenevai, Startup Weekend, Eccellenze in Digitale – ha preceduto e annunciato la prima edizione di StartupWeekend Foggia in programma il 4, 5 e 6 dicembre prossimi presso la Camera di Commercio. L’evento, che mira a far venire fuori l’energia creativa del nostro territorio, permetterà di trasformare un’idea in startup in sole 54 ore. Per tutti coloro che fossero interessati a prendere parte a questa piccola rivoluzione l’appuntamento è venerdì 4 dicembre 2015 alla Cittadella dell’Economia – Traversa Viale Fortore, i biglietti sono in vendita sulla piattaforma Eventbrite http://swfoggia.eventbrite.com/

Per ulteriori informazioni: foggia@startupweekend.org

Lascia un Commento

Continuando a navigare su PopCornpress.it, si accetta l'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni

Politica dei cookie
Popcornpress.it usa i cookie per memorizzare le informazioni sulle preferenze dei visitatori e sulle pagine visitate dall’ utente e per personalizzare il contenuto della pagina web in base al tipo di browser utilizzato e in funzione delle altre informazioni che appunto tale browser invia.
Cookie di Facebook. Questo sito ha alcuni plugin di Facebook che possono tracciare il comportamento dei lettori.
Twitter. Questo social network potrà trattare i tuoi dati personali per consentirle un’esperienza di navigazione arricchita da funzionalità e servizi.
Google+. Attraverso lo script plusone.js potrà trattare i dati personali secondo queste linee guida.
Il sito Popcornpress.it non ha alcun controllo sui cookie che vengono utilizzati da terze parti quindi per approfondire il tema si consiglia di consultare le politiche della privacy di queste terze parti così come le opzioni per disattivare la raccolta di queste informazioni. È comunque possibile disabilitare i cookie direttamente dal proprio browser. Il sito Popcornpress.it non utilizza cookie di profilazione propri ma quelli presenti sono esclusivamente controllati da terze parti quali Google, Facebook o Twitter.
Informiamo l’utente che questo sito utilizza il servizio gratuito di Google Analytics. Ricordiamo che i dati vengono usati solo per avere i dati delle pagine più visitate, del numero di visitatori, i dati aggregati delle visite per sistema operativo, per browser, ecc. Gli IP di Google Analytics sono stati anonimizzati. Questi parametri vengono archiviati nei server di Google che ne disciplina la Privacy secondo queste linee guida. Un utente può disattivare Google Analytics durante la navigazione utilizzando il componente aggiuntivo disponibile per Chrome, Firefox, Internet Explorer, Opera e Safari.
Si possono inoltre:
- cancellare i cookie singolarmente per ciascun dominio,
- nascondere le ricerche,
- settare le impostazioni degli annunci di Google.
Una navigazione senza l’utilizzo di cookie tecnici e di profilazione è possibile mediante quella che viene definita navigazione in incognito e che è fattibile con tutti i principali browser.

Chiudi