Ottima partenza, nella realtà e sui social, per l’Athenaeum Tour.

10 Maggio 2018
382 Visite

L’esperimento sociale per capire cosa mangiano in pausa pranzo gli studenti.

Dopo Foggia, Bari e Napoli a maggio si va al Nord. Le prossime tappe: il 14 Torino, il 16 Milano, il 18 Bologna, il 21 Roma e il 28 Chieti.

“Dimmi cosa mangi in pausa pranzo e ti dirò chi sei”. Potrebbe essere lo slogan dell’Athenaeum Tour, esperimento sociale ideato e messo in campo da Andrea e Valentina Pietrocola – i due giovani foodblogger de La cucina del Fuorisede originari di Foggia – in partnership con Granoro.

L’obiettivo è capire come funziona la pausa pranzo dello studente fuorisede ed esplorare la sua capacità di gestione e di autonomia.

La seconda edizione dell’Athenaeum Tour è partita alla grande: le prime tre tappe al Sud Italia – che hanno toccato Foggia il 26 aprile, Bari il 27 e Napoli il 3 maggio – hanno fatto registrare numeri importanti sia nella realtà che sui social.

Circa 1000 gli studenti incontrati e 130 i chili di pasta Granoro regalati.

“Abbiamo scoperto che circa il 30% degli studenti in pausa pranzo mangia cibo pronto, tipo panino, pizza o kebab, e gran parte di questo 30% è costituito da maschi”, spiegano Andrea e Valentina Pietrocola che aggiungono: “il 55% porta cibo preparato il giorno prima a casa, come ad esempio pasta fredda, fagiolini, bastoncini di pesce, insalata di riso, pollo. Il 10% sceglie la mensa oppure torna a casa, mentre il restante 5% salta il pranzo e preferisce fare una cena abbondante”.

I foodblogger de La cucina del Fuorisede oltre a incontrare gli studenti universitari e a parlare con loro di food, suggerendo ricette economiche e veloci, hanno dato vita ad un photo-contest che vede in palio pacchi di pasta – non un formato a caso ma gli Strascinati, tipicamente pugliesi – della linea ‘Dedicato’ di Granoro.

L’Athenaeum Tour ha riscosso successo anche sui social: circa 150 mila persone raggiunte, 45 mila interazioni con i post su facebook e instagram, oltre 12 mila visualizzazioni delle storie.

E dopo una breve pausa – che ha visto impegnati i foodblogger Andrea e Valentina come food reporter al Cibus di Parma e che proprio in questi giorni li vede protagonisti al Salone del Libro di Torino riparte l’Athenaeum Tour.

Altre 5 sono le tappe in programma: il 14 maggio la community sarà a Torino, il 16 a Milano, il 18 a Bologna, il 21 Roma e il 28 Chieti.

Media partner dell’Athenaeum Tour sono: Pop Corn, Saygood, Zon, Radio Nova Ions, FacceCaso, PR Communication.

A questo link puoi vedere il video delle prime tre tappe: https://www.facebook.com/cuochifuorisede/videos/948984331977084/

https://www.lacucinadelfuorisede.it/

Lascia un Commento

Continuando a navigare su PopCornpress.it, si accetta l'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni

Politica dei cookie
Popcornpress.it usa i cookie per memorizzare le informazioni sulle preferenze dei visitatori e sulle pagine visitate dall’ utente e per personalizzare il contenuto della pagina web in base al tipo di browser utilizzato e in funzione delle altre informazioni che appunto tale browser invia.
Cookie di Facebook. Questo sito ha alcuni plugin di Facebook che possono tracciare il comportamento dei lettori.
Twitter. Questo social network potrà trattare i tuoi dati personali per consentirle un’esperienza di navigazione arricchita da funzionalità e servizi.
Google+. Attraverso lo script plusone.js potrà trattare i dati personali secondo queste linee guida.
Il sito Popcornpress.it non ha alcun controllo sui cookie che vengono utilizzati da terze parti quindi per approfondire il tema si consiglia di consultare le politiche della privacy di queste terze parti così come le opzioni per disattivare la raccolta di queste informazioni. È comunque possibile disabilitare i cookie direttamente dal proprio browser. Il sito Popcornpress.it non utilizza cookie di profilazione propri ma quelli presenti sono esclusivamente controllati da terze parti quali Google, Facebook o Twitter.
Informiamo l’utente che questo sito utilizza il servizio gratuito di Google Analytics. Ricordiamo che i dati vengono usati solo per avere i dati delle pagine più visitate, del numero di visitatori, i dati aggregati delle visite per sistema operativo, per browser, ecc. Gli IP di Google Analytics sono stati anonimizzati. Questi parametri vengono archiviati nei server di Google che ne disciplina la Privacy secondo queste linee guida. Un utente può disattivare Google Analytics durante la navigazione utilizzando il componente aggiuntivo disponibile per Chrome, Firefox, Internet Explorer, Opera e Safari.
Si possono inoltre:
- cancellare i cookie singolarmente per ciascun dominio,
- nascondere le ricerche,
- settare le impostazioni degli annunci di Google.
Una navigazione senza l’utilizzo di cookie tecnici e di profilazione è possibile mediante quella che viene definita navigazione in incognito e che è fattibile con tutti i principali browser.

Chiudi