Dalla Giornata mondiale del teatro agli incontri con le Scuole. Bottega degli Apocrifi riaccende la luce sulla comunità.

6 Aprile 2021
30 Visite

La compagnia lancia un invito ai docenti e ai dirigenti scolastici. Il teatro si fa piazza, ritornando alle sue origini più antiche, per diventare il luogo del dibattito politico e sociale.

Il 27 marzo si è celebrata la Giornata mondiale del teatro. Celebrarla quest’anno, in piena pandemia con i teatri chiusi da un anno – tolta la parentesi estiva, durante la quale i teatri di fatto sono solitamente chiusi! –  è stato difficile e fondamentale al tempo stesso.

A Manfredonia in via della Croce, sul tetto degli uffici del Teatro Comunale ‘Lucia Dalla’, alle 12 di sabato 27 marzo l’attore Bakary Diaby della compagnia Bottega degli Apocrifi ha intonato il richiamo del muezzin, “un richiamo alla preghiera” – si legge nel video pubblicato dagli Apocrifi – “che salga al cielo e scavi nella terra e ci ricordi che il teatro è sacro”.

Un atto che segna simbolicamente il richiamo della comunità teatrale, ovvero di tutti quei cittadini che dal 2008 (anno di apertura del Teatro Comunale) a oggi lo hanno reso un luogo vivo, abitato quotidianamente, un presidio culturale permanente.

“Se è vero che in questo momento nessuno ha grandi risposte” – dice Cosimo Severo, direttore artistico degli Apocrifi – “è vero anche che la collettività può lavorare per elaborare buone domande, di quelle utili a innescare processi nuovi e generare cambiamenti. Abbiamo immaginato quali potessero essere i nostri interlocutori e abbiamo scelto di cominciare dalle Scuole”.

Così il 30 marzo ha preso il via un lavoro di confronto con gli Istituti scolastici di ogni ordine e grado del territorio, attraverso una serie di incontri ristretti che hanno l’intento di capire come stanno le Scuole, che sono parte integrante della comunità teatrale che si raduna intorno al Teatro Dalla.

“Come stanno emotivamente e professionalmente le persone che giorno dopo giorno sono la Scuola? I dirigenti, i docenti, i ragazzi, i bambini e le loro famiglie? Ce lo siamo chiesto spesso in questi mesi, fino a che abbiamo deciso di chiederlo direttamente a loro. Sentiamo il bisogno di ripartire da qui, di reinventarci il futuro insieme”, affermano dalla compagnia.

I primi due incontri con gli Istituti d’Istruzione Secondari Superiori e con le Scuole Primarie si sono tenuti il 30 e il 31 marzo, i prossimi due sono previsti nei prossimi giorni. E gli Apocrifi invitano docenti e dirigenti scolastici del Territorio che abbiano voglia di confrontarsi, e che non siano stati contattati in questa prima fase, a scrivere all’indirizzo organizzazione@bottegadegliapocrifi.it per la creazione di nuovi incontri.

Le Scuole sono state il primo interlocutore che Bottega degli Apocrifi ha scelto nel 2004, al suo arrivo a Manfredonia, e da qui riparte oggi, in un momento in cui sembra che sia tutto da ricostruire per tutti.

“A fine ottobre, quando è arrivata la notizia della nuova chiusura dei teatri, stavamo redigendo un progetto per un bando regionale” – racconta Stefania Marrone, drammaturga della compagnia, che aggiunge: “È nato così il desiderio di un teatro che si facesse piazza, ritornando alle sue origini più antiche, e diventando il luogo del dibattito politico e sociale. Appena si potrà torneremo a farlo attraverso gli spettacoli, i laboratori, gli incontri con artisti che arrivano da tutto il mondo; ora siamo all’attimo prima, ovvero al rafforzamento di quella rete, un po’ provata ma resistente, che negli anni ha portato a convergere intorno a un teatro di provincia il meglio del teatro nazionale e internazionale; una rete di cittadini, Scuole, Associazioni, Aziende che con la loro presenza hanno reso il Teatro Comunale ‘Lucio Dalla’ quello che è oggi”.

Quando questa ricognizione sarà conclusa, confluirà in un appuntamento pubblico costruito dal basso all’interno del ciclo di incontri Teatro Città Parlamento all’interno del progetto TeatroAgorà sostenuto dalla Regione Puglia tramite l’Avviso Pubblico “CUSTODIAMO LA CULTURA IN PUGLIA 2021 Misura di sviluppo a sostegno dello spettacolo dal vivo e delle attività culturali – FSC 14-20: PATTO PER LA PUGLIA”.

Allegati

Totale allegati: 3

nome tipo dimensioni link
CS-Giornata-mondiale teatro-incontriconscuole-BottegadegliApocrifi Documento / File 31 KB
bottegadegliapocrifi Immagine 169 KB
bottegadegliapocrifi2 Immagine 169 KB

Lascia un Commento

Continuando a navigare su PopCornpress.it, si accetta l'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni

Politica dei cookie
Popcornpress.it usa i cookie per memorizzare le informazioni sulle preferenze dei visitatori e sulle pagine visitate dall’ utente e per personalizzare il contenuto della pagina web in base al tipo di browser utilizzato e in funzione delle altre informazioni che appunto tale browser invia.
Cookie di Facebook. Questo sito ha alcuni plugin di Facebook che possono tracciare il comportamento dei lettori.
Twitter. Questo social network potrà trattare i tuoi dati personali per consentirle un’esperienza di navigazione arricchita da funzionalità e servizi.
Google+. Attraverso lo script plusone.js potrà trattare i dati personali secondo queste linee guida.
Il sito Popcornpress.it non ha alcun controllo sui cookie che vengono utilizzati da terze parti quindi per approfondire il tema si consiglia di consultare le politiche della privacy di queste terze parti così come le opzioni per disattivare la raccolta di queste informazioni. È comunque possibile disabilitare i cookie direttamente dal proprio browser. Il sito Popcornpress.it non utilizza cookie di profilazione propri ma quelli presenti sono esclusivamente controllati da terze parti quali Google, Facebook o Twitter.
Informiamo l’utente che questo sito utilizza il servizio gratuito di Google Analytics. Ricordiamo che i dati vengono usati solo per avere i dati delle pagine più visitate, del numero di visitatori, i dati aggregati delle visite per sistema operativo, per browser, ecc. Gli IP di Google Analytics sono stati anonimizzati. Questi parametri vengono archiviati nei server di Google che ne disciplina la Privacy secondo queste linee guida. Un utente può disattivare Google Analytics durante la navigazione utilizzando il componente aggiuntivo disponibile per Chrome, Firefox, Internet Explorer, Opera e Safari.
Si possono inoltre:
- cancellare i cookie singolarmente per ciascun dominio,
- nascondere le ricerche,
- settare le impostazioni degli annunci di Google.
Una navigazione senza l’utilizzo di cookie tecnici e di profilazione è possibile mediante quella che viene definita navigazione in incognito e che è fattibile con tutti i principali browser.

Chiudi