“Digital Quaranteen”: il percorso di educazione digitale per teenagers in partenza a Manfredonia con “Crescincultura” e “Venti da Sud”.

25 Marzo 2021
103 Visite

A guidare i ragazzi sarà un team di cinque esperti composto da Valentina Marinacci, Gaetano Vitulano, Anna Egidio, Gabriella Rinaldi e Toni Augello.

Durante questo ultimo anno è sensibilmente aumentato il tempo che ciascuno trascorre davanti agli schermi e in rete. Questo è accaduto per gli adulti ma anche per i ragazzi che, oltre alla didattica a distanza, hanno trasferito buona parte della loro socialità sul web, attraverso social network e piattaforme di messaggistica istantanea.

Per aiutare i teenagers ad utilizzare al meglio questi strumenti, che influenzano non poco la loro vita, c’è “Digital Quaranteen”, il progetto di educazione digitale ideato e coordinato dall’Associazione “Venti da Sud” all’interno del progetto “Crescincultura”, selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Giovedì 25 marzo alle 15.30 parte il 2° ciclo di incontri – realizzato anche grazie al prezioso supporto della professoressa Raffaella Armillotta – rivolto agli studenti di 2^ media dell’Istituto Comprensivo “Croce-Mozzillo” di Manfredonia. A guidare il percorso, che si terrà con cadenza settimanale fino a fine maggio, e a sviluppare gli attualissimi argomenti della consapevolezza e della responsabilità legate all’uso di dispositivi (pc, tablet, smartphone, tv interattive, ecc.) e canali digitali (siti web, app e social media) sarà il team di cinque esperti in materia, che ha già condotto con successo la prima edizione.

La web e graphic designer Valentina Marinacci, freelance per agenzie pubblicitarie e consulente in un team di selfpublishing, progetta per i molteplici ambiti della comunicazione visiva. Gaetano Vitulano, social media manager presso Kobold Studio, si occupa di strategie di comunicazione digitale. Anna Egidio, co-founder e community manager di Orto Urbano Makerspace di Manfredonia, divulga la fabbricazione digitale sul territorio e cura le piattaforme social dell’azienda.
Referente del gruppo è la content designer Gabriella Rinaldi, come freelance aiuta persone e brand a raccontarsi attraverso parole e immagini, con un occhio di riguardo verso nuovi linguaggi inclusivi. Collabora a diversi progetti locali e nazionali.
Supervisor del progetto è Toni Augello. Consulente e formatore, è social innovation manager per Laboratori Urbani Artefacendo e web marketing manager e digital strategist di InnovAttiva.

Digital quaranteen” partirà illustrando agli allievi il vero volto del digital, dai dispositivi ai canali su cui viaggiano on line le nostre vite, le nostre storie, le nostre passioni e i nostri sogni. Proseguirà con un incontro sulle “buone maniere online”, attraverso l’approfondimento del manifesto di “Parole Ostili”, il progetto di sensibilizzazione contro la violenza delle parole. Poi si passerà allo studio del fenomeno delle “Fake news” per imparare a distinguere notizie vere da “bufale” e notizie false. L’importanza di verificare la fonte, di approfondire le notizie e di esprimere un parere solo dopo un’adeguata analisi è oggi cruciale per la formazione dei ragazzi. Si affronterà il delicatissimo tema del Cyberbullismo, per conoscere, prevenire e difendersi dal bullismo online. Non mancherà un approfondimento dei maggiori canali social: YouTube, Tik tok, Instagram, Facebook, Whatsapp e un viaggio nella nobile arte di creare contenuti con lo storytelling. Il progetto si concluderà attraverso un project work finalizzato a lanciare una campagna social sul bellissimo esempio di Greta Thumberg.

“Il progetto è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD. www.conibambini.org”

Crescincultura | Facebook

Allegati

Totale allegati: 2

nome tipo dimensioni link
CS-DigitalQuaranteen Documento / File 123 KB
digitalquaranteen-02 Immagine 217 KB

Lascia un Commento

Continuando a navigare su PopCornpress.it, si accetta l'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni

Politica dei cookie
Popcornpress.it usa i cookie per memorizzare le informazioni sulle preferenze dei visitatori e sulle pagine visitate dall’ utente e per personalizzare il contenuto della pagina web in base al tipo di browser utilizzato e in funzione delle altre informazioni che appunto tale browser invia.
Cookie di Facebook. Questo sito ha alcuni plugin di Facebook che possono tracciare il comportamento dei lettori.
Twitter. Questo social network potrà trattare i tuoi dati personali per consentirle un’esperienza di navigazione arricchita da funzionalità e servizi.
Google+. Attraverso lo script plusone.js potrà trattare i dati personali secondo queste linee guida.
Il sito Popcornpress.it non ha alcun controllo sui cookie che vengono utilizzati da terze parti quindi per approfondire il tema si consiglia di consultare le politiche della privacy di queste terze parti così come le opzioni per disattivare la raccolta di queste informazioni. È comunque possibile disabilitare i cookie direttamente dal proprio browser. Il sito Popcornpress.it non utilizza cookie di profilazione propri ma quelli presenti sono esclusivamente controllati da terze parti quali Google, Facebook o Twitter.
Informiamo l’utente che questo sito utilizza il servizio gratuito di Google Analytics. Ricordiamo che i dati vengono usati solo per avere i dati delle pagine più visitate, del numero di visitatori, i dati aggregati delle visite per sistema operativo, per browser, ecc. Gli IP di Google Analytics sono stati anonimizzati. Questi parametri vengono archiviati nei server di Google che ne disciplina la Privacy secondo queste linee guida. Un utente può disattivare Google Analytics durante la navigazione utilizzando il componente aggiuntivo disponibile per Chrome, Firefox, Internet Explorer, Opera e Safari.
Si possono inoltre:
- cancellare i cookie singolarmente per ciascun dominio,
- nascondere le ricerche,
- settare le impostazioni degli annunci di Google.
Una navigazione senza l’utilizzo di cookie tecnici e di profilazione è possibile mediante quella che viene definita navigazione in incognito e che è fattibile con tutti i principali browser.

Chiudi