In arrivo tanti weekend di magia, teatro e divertimento con “La vera storia di Pinocchio”.

11 Settembre 2020
140 Visite

Un rocambolesco viaggio di fantasia con Mario Pierrotti e Michele D’Errico, scene e regia AVL TEK.

Ad accogliere i bambini saranno “Le Formiche Coraggiose” con un Ludobus e tanti giochi nati dall’arte del riciclo. Il burattinaio Mangiafuoco farà rispettare le norme Covid con un “triage ludico”.

Lo spettacolo rientra nel progetto “SopraSotto”, dedicato alle periferie e sostenuto dal Teatro Pubblico Pugliese.

Otto gli appuntamenti in programma dal 12 settembre al 4 ottobre 2020 h 18.30, c/o Villaggio Don Bosco, Località Vaccarella – Lucera (FG).

Tanti weekend ricchi di magia, teatro e divertimento attendono i più piccoli e i loro genitori al Villaggio Don Bosco (località Vaccarella SS. Km 4) a Lucera dove, ogni sabato e domenica dal 12 settembre al 4 ottobre 2020 alle ore 18.30, andrà in scena “La vera storia di Pinocchio”.

Lo spettacolo – con Mario Pierrotti e Michele D’Errico, regia e drammaturgia Mario Pierrotti, produzione AVL TEK – narra le avventure di uno dei personaggi più conosciuti al mondo, inventato da Carlo Lorenzini (giornalista, autore umoristico e scrittore di libri istruttivi) che prenderà poi il cognome d’arte Collodi, paese nella provincia fiorentina in cui trascorse alcuni anni della sua infanzia.

Si parte con l’incontro di un uomo, il cui intento è quello di diventare garzone di bottega ma, più nello specifico, quello di imparare a costruire burattini di legno, con il falegname del paese.

L’incontro tra i due non parte in maniera esaltante, il falegname non ha nessuna intenzione di costruire burattini ma viene convinto dal fatto che, in cambio dell’insegnamento, giornalmente il garzone fornirà un cesto pieno di buon cibo.

Realizzato il burattino da un tocco di legno “magico”, il giovane comincerà a raccontare e a rappresentare, riuscendo a coinvolgere lo stesso falegname, una storia di sua invenzione che parla appunto delle avventure di un burattino scavezzacollo e un po’ atto alla pratica delle bugie.

Nella bottega del falegname si animeranno, attraverso l’utilizzo dei soli oggetti e utensili che una piccola falegnameria può avere, le scene più esaltanti delle avventure del famoso burattino: dall’incontro con il saggio grillo parlante al tenebroso Mangiafuoco, dai due bricconi gatto e volpe alla dolce fatina, dallo scapestrato lucignolo all’immancabile chiusura con il pesce cane.

«La vera storia di Pinocchio è un rocambolesco viaggio di fantasia e divertimento che, per quanto conosciuto, risulta sempre nuovo e godibile per bambini e adulti», afferma Michele D’Errico, che aggiunge: «La prelibatezza e la novità del nostro spettacolo sta nel fatto che le storie vengono raccontate come fossero inventate al momento».

Ad accogliere tutti coloro che vorranno partecipare alla festa di Pinocchio saranno “Le Formiche Coraggiose” con un Ludobus e tanti giochi nati dall’arte del riciclo per introdurre i bambini nel magico mondo di Collodi, abitato da personaggi strambi come il gatto e la volpe, magici come la fata buona, bizzarri come il grillo parlante.

Il burattinaio Mangiafuoco ha però stabilito le regole: chi vorrà giocare dovrà prima “misurare la febbre” e all’occorrenza “pulire bene bene le mani”, altrimenti… altrimenti si resta fuori!!!

Un “triage ludico” per rispettare le norme Covid e garantire l’accesso allo spettacolo, il cui ingresso è limitato a 50 spettatori a serata.

Gli appuntamenti in programma sono otto: 12, 13, 19, 20, 26, 27 settembre, 3 e 4 ottobre 2020 (sempre alle ore 18.30).

Il biglietto (€ 5, 00) può essere acquistato solo in prevendita. Per info e prevendite: 333.1272157 (Domenico La Marca).

Età consigliata: 5 anni. Durata spettacolo: 55 minuti.

“La vera storia di Pinocchio” è un progetto a cura di AVL Tek, organizzato in collaborazione con l’Associazione sulla strada di Emmaus e ospitato all’interno del progetto “SopraSotto. Teatri di periferia”, sostenuto attraverso l’avviso pubblico “Periferie al centro”, intervento di inclusione culturale e sociale della Regione Puglia – Assessorato all’Industria Turistica e Culturale e Assessorato al  Bilancio e programmazione unitaria, Politiche Giovanili, Sport per tutti e coordinato da Teatro Pubblico Pugliese.

Evento fbTrailer spettacolo

#periferiealcentro #SopraSotto #TeatridiPeriferia #Pinocchio

Allegati

Totale allegati: 9

nome tipo dimensioni link
Comunicato stampa - La vera storia di Pinocchio Documento / File 922 KB
La vera storia di Pinocchio - foto Immagine 52 KB
La vera storia di Pinocchio - foto Immagine 60 KB
La vera storia di Pinocchio - foto Immagine 64 KB
La vera storia di Pinocchio - foto Immagine 59 KB
La vera storia di Pinocchio - foto Immagine 76 KB
La vera storia di Pinocchio - foto Immagine 59 KB
La vera storia di Pinocchio - foto Immagine 67 KB
La vera storia di Pinocchio - locandina Immagine 429 KB

Lascia un Commento

Continuando a navigare su PopCornpress.it, si accetta l'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni

Politica dei cookie
Popcornpress.it usa i cookie per memorizzare le informazioni sulle preferenze dei visitatori e sulle pagine visitate dall’ utente e per personalizzare il contenuto della pagina web in base al tipo di browser utilizzato e in funzione delle altre informazioni che appunto tale browser invia.
Cookie di Facebook. Questo sito ha alcuni plugin di Facebook che possono tracciare il comportamento dei lettori.
Twitter. Questo social network potrà trattare i tuoi dati personali per consentirle un’esperienza di navigazione arricchita da funzionalità e servizi.
Google+. Attraverso lo script plusone.js potrà trattare i dati personali secondo queste linee guida.
Il sito Popcornpress.it non ha alcun controllo sui cookie che vengono utilizzati da terze parti quindi per approfondire il tema si consiglia di consultare le politiche della privacy di queste terze parti così come le opzioni per disattivare la raccolta di queste informazioni. È comunque possibile disabilitare i cookie direttamente dal proprio browser. Il sito Popcornpress.it non utilizza cookie di profilazione propri ma quelli presenti sono esclusivamente controllati da terze parti quali Google, Facebook o Twitter.
Informiamo l’utente che questo sito utilizza il servizio gratuito di Google Analytics. Ricordiamo che i dati vengono usati solo per avere i dati delle pagine più visitate, del numero di visitatori, i dati aggregati delle visite per sistema operativo, per browser, ecc. Gli IP di Google Analytics sono stati anonimizzati. Questi parametri vengono archiviati nei server di Google che ne disciplina la Privacy secondo queste linee guida. Un utente può disattivare Google Analytics durante la navigazione utilizzando il componente aggiuntivo disponibile per Chrome, Firefox, Internet Explorer, Opera e Safari.
Si possono inoltre:
- cancellare i cookie singolarmente per ciascun dominio,
- nascondere le ricerche,
- settare le impostazioni degli annunci di Google.
Una navigazione senza l’utilizzo di cookie tecnici e di profilazione è possibile mediante quella che viene definita navigazione in incognito e che è fattibile con tutti i principali browser.

Chiudi