“Mille di queste notti 2019” continua con “aMare terraMia”. Il programma del 1° agosto.

30 Luglio 2019
129 Visite

Piccolo viaggio con la musica in cuffia, aperitivo dei pescatori, teatro e musica con “Storie di Zhoran”, street food delle nonne e spettacolo “Orlando furiosamente Solo rotolando”.

Giovedì 1 agosto, dalle ore 19.00, c/o l’ex Idroscalo Ivo Monti – Lago di Varano (Fg). Attivato servizio di bus/navetta.

Amara è la terra cantata da Domenico Modugno, ma la terra è solo amara? Dolce è la terra che si ama. L’amore è l’unica cosa che rende le persone e i luoghi belli. Dal gioco di parole “Amare” e “a Mare” nasce “aMare terraMia” la due giorni, in programma l’1 e il 2 agosto, che si somma a “Shakespeare ai contadini” per dare vita a “Mille di queste notti 2019”.

Giovedì 1 agosto all’ex Idroscalo Ivo Monti sul Lago di Varano – un luogo pieno di storia e di memoria – andrà in scena la terza delle quattro giornate dedicate a musica, teatro, arte ed enogastronomia accomunate dal claim “Lancia il sasso e fai vedere le mani”: un invito ad andare fino in fondo, a sostenere le proprie scelte, a mostrarsi per quello che si è.

Si parte alle 19.00 con “Silent Piano”, un piccolo viaggio con la musica in cuffia che farà immergere i presenti in un’atmosfera magica, grazie anche al suggestivo Anfiteatro del Grano realizzato da designer, restauratori e architetti di Vazapp in collaborazione con chi ha partecipato, il 27 luglio scorso, a #weareinpaglia.

A seguire l’aperitivo dei pescatori che permetterà di ascoltare storie fatte di mani e occhi che scrutano gli orizzonti, di incontrare i saperi e i sapori del lago e del mare.

Alle 20.30 a colorare di bellezza “aMare terraMia” saranno il teatro e la musica con “Storie di Zhoran” (CartiCù e ip Produzioni Impertinenti) di e con Giuseppe Ciciriello (racconto, violino) e Piero Santoro (fisarmonica).

Uno spettacolo sarcastico e divertente che con leggerezza ci aiuta a vedere chi è l’altro diverso da noi. Le storie di Zhoran sono la conoscenza di una cultura orale che si tramanda di generazione in generazione, sopravvissute al tempo, e a chi ha sperato di sopprimerne la radice.

Uno Zingaro, Zhoran, con il suo violino e accompagnato dalla fisarmonica del suo amico Borhat con le melodie, i ritmi e le armonie della tradizione Rom e Balcanica, provano a rispondere alle domande epocali sull’uomo, sulla razza e sull’ideologia.

Alle storie di Zhoran faranno seguito le storie dei sapori, raccontate dalle nonne di Cagnano Varano che daranno vita, guidate dallo chef Mario Falco al primo Street Food delle nonne della storia!

A concludere la terza giornata di “Mille di queste notti” sarà lo spettacolo teatrale “Orlando furiosamente Solo rotolando” tratto da “HRUODLANDUS Libera Rotolata Medioevale” di Enrico Messina e Alberto Nicolino, con Enrico Messina, collaborazione alla messa in scena Micaela Sapienza (Compagnia Armamaxa teatro).

Camicia bianca, una tromba e uno sgabello: è tutto quel che serve per raccontare le vicende dei paladini di Carlo Magno e dei terribili saraceni. Un vortice di battaglie ed inseguimenti il cui motore è sempre la passione, vera o presunta, per una donna, un cavaliere, un ideale. Reale trasporto o illusorio incantesimo? Sono solo storie… Riscoprire il piacere della fabulazione e della fascinazione della parola, il senso di ascoltare delle storie e di ascoltarle assieme ad altri. Arte un tempo assai familiare alla nostra cultura, ormai trascurata se non del tutto dimenticata.

“Mille di queste notti” è un progetto composito ideato da Bottega degli Apocrifi e Vazapp.

Direzione artistica Cosimo Severo e Stefania Marrone. Ideazione spazi e comunicazione a cura di Terra Terra Soc. Cooperativa. Installazioni artistiche e interventi sul lago di Francesco Petrone e Santo Alessandro Badolato. Staff tecnico e realizzazione tecnica a cura di Mottola Solutions.

Al suo interno “aMareTerraMia” è realizzato col sostegno del Parco Nazionale del Gargano.

Per partecipare a “Mille di Queste Notti 2019” prenota qui: http://bit.ly/2JIpGiO

Info e prenotazioni:

0884.532829 – 335.244843 | bottegadegliapocrifi@gmail.com

SERVIZIO BUS NAVETTA DALLA CITTÀ DI FOGGIA, MANFREDONIA, SAN GIOVANNI ROTONDO

#MilleDiQuesteNotti #ShakespeareAiContadini #aMareTerraMia #WeAreInPuglia

www.bottegadegliapocrifi.it | www.vazapp.it | www.parcogargano.it

Allegati

Totale allegati: 4

nome tipo dimensioni link
C.S. Mille di queste notti 2019 - Programma 1° agosto Documento / File 275 KB
Programma Mille di queste notti 2019 Immagine 3 MB
Foto - Mille di queste notti 2019 Immagine 3 MB
Foro Mille di queste notti 2019 Immagine 66 KB

Lascia un Commento

Continuando a navigare su PopCornpress.it, si accetta l'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni

Politica dei cookie
Popcornpress.it usa i cookie per memorizzare le informazioni sulle preferenze dei visitatori e sulle pagine visitate dall’ utente e per personalizzare il contenuto della pagina web in base al tipo di browser utilizzato e in funzione delle altre informazioni che appunto tale browser invia.
Cookie di Facebook. Questo sito ha alcuni plugin di Facebook che possono tracciare il comportamento dei lettori.
Twitter. Questo social network potrà trattare i tuoi dati personali per consentirle un’esperienza di navigazione arricchita da funzionalità e servizi.
Google+. Attraverso lo script plusone.js potrà trattare i dati personali secondo queste linee guida.
Il sito Popcornpress.it non ha alcun controllo sui cookie che vengono utilizzati da terze parti quindi per approfondire il tema si consiglia di consultare le politiche della privacy di queste terze parti così come le opzioni per disattivare la raccolta di queste informazioni. È comunque possibile disabilitare i cookie direttamente dal proprio browser. Il sito Popcornpress.it non utilizza cookie di profilazione propri ma quelli presenti sono esclusivamente controllati da terze parti quali Google, Facebook o Twitter.
Informiamo l’utente che questo sito utilizza il servizio gratuito di Google Analytics. Ricordiamo che i dati vengono usati solo per avere i dati delle pagine più visitate, del numero di visitatori, i dati aggregati delle visite per sistema operativo, per browser, ecc. Gli IP di Google Analytics sono stati anonimizzati. Questi parametri vengono archiviati nei server di Google che ne disciplina la Privacy secondo queste linee guida. Un utente può disattivare Google Analytics durante la navigazione utilizzando il componente aggiuntivo disponibile per Chrome, Firefox, Internet Explorer, Opera e Safari.
Si possono inoltre:
- cancellare i cookie singolarmente per ciascun dominio,
- nascondere le ricerche,
- settare le impostazioni degli annunci di Google.
Una navigazione senza l’utilizzo di cookie tecnici e di profilazione è possibile mediante quella che viene definita navigazione in incognito e che è fattibile con tutti i principali browser.

Chiudi