“R-esistenza”, il nuovo progetto di Patrizia Affatato per la Giornata del Contemporaneo.

8 Dicembre 2020
298 Visite

Una collezione inedita di “diversamente gioielli” nati nel rispetto della situazione che stiamo vivendo e dell’ambiente. È possibile ammirare le creazioni c/o lo Studio d’Arte dell’artista a Foggia.

In un momento così delicato succede di “attaccarsi” a qualcosa per resistere. Ed è quello che ha fatto Patrizia Affatato, artista, scultrice di cartapesta, installatrice e orafa, dando vita a “R-esistenza”, il progetto con cui il 5 dicembre scorso ha partecipato alla Sedicesima Giornata del Contemporaneo.

Insieme ad oltre 700 artisti Patrizia Affatato ha dato il suo contributo alla manifestazione promossa da AMACI (Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani), che da sedici anni coinvolge musei, fondazioni, istituzioni pubbliche e private, gallerie, studi e spazi d’artista per raccontare la vitalità dell’arte contemporanea nel nostro Paese. Lo ha fatto presentando alcuni dei suoi inediti “diversamente gioielli” per riflettere sul senso di community, concetto da sempre al centro della manifestazione.

«Per una scelta etica ho utilizzato materiali che già avevo, anche poveri e di riciclo, sforzandomi di creare lavori senza alcun nuovo costo, con ricerca e pazienza, seguendo il famoso insegnamento di Hemingway, che per me è filosofia di vita: “Ora non è il tempo di pensare a ciò che non hai. Pensa di fare con quello che hai”» racconta Patrizia, che aggiunge: «Spesso ho avuto il dubbio di sentirmi inopportuna nel partecipare a questa giornata con dei gioielli. I gioielli in questo momento così triste?».

La passione e l’urgenza creativa hanno avuto la meglio. Insistere, resistere per esistere, con delicatezza, umiltà, profondo rispetto del momento che stiamo vivendo e attenzione all’ambiente, è nato il progetto “R-esistenza”.

Così Patrizia Affatato utilizzando ottone, rame, argento e pietre dure ha creato “#Community”, un girocollo con pendente: quattro braccia, quattro gambe per essere più forti insieme, contro la paura, senza confini. Poi ha progettato anelli e collane che possono contenere fiori o piccole piante – come le roselline di dicembre e l’alloro provenienti dal suo giardino – da poter modificare ogni qualvolta si decide di indossare il “diversamente gioiello”. E ancora “Madama Terra”, collana con pietre Gold Stone, il cui pendente è realizzato con una perla incastonata in un melograno, simbolo di abbondanza e buon auspicio per tutti.

Questi sono solo alcuni dei gioielli del progetto “R-esistenza”. È possibile ammirare tutte le creazioni presso lo Studio d’arte di Patrizia Affatato (sito a Foggia in via Nicola Parisi 122), dove sono esposte anche alcune “Sorelle Indelebili”, donne in cartapesta con abiti fatti di garza dipinta a mano e tessuti provenienti da angoli di vita, che a luglio scorso sono state protagoniste di una mostra.

L’ingresso allo Studio d’arte sarà contingentato, per cui è consigliata la prenotazione (tel. 327.9994081).

Facebook | Instagram

 

Allegati

Totale allegati: 8

nome tipo dimensioni link
Comunicato-R-esistenza-PatriziaAffatato Documento / File 42 KB
Community-PatriziaAffatato Immagine 220 KB
Community-PatriziaAffatato2 Immagine 46 KB
fed770e6-2b7d-4252-9f71-b646f8a8eb07 Immagine 252 KB
MadreTerra2-PatriziaAffatato Immagine 183 KB
MadreTerra-PatriziaAffato Immagine 363 KB
PatriziaAffatato Immagine 87 KB
PatriziaAffatato-anello Immagine 90 KB

Lascia un Commento

Continuando a navigare su PopCornpress.it, si accetta l'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni

Politica dei cookie
Popcornpress.it usa i cookie per memorizzare le informazioni sulle preferenze dei visitatori e sulle pagine visitate dall’ utente e per personalizzare il contenuto della pagina web in base al tipo di browser utilizzato e in funzione delle altre informazioni che appunto tale browser invia.
Cookie di Facebook. Questo sito ha alcuni plugin di Facebook che possono tracciare il comportamento dei lettori.
Twitter. Questo social network potrà trattare i tuoi dati personali per consentirle un’esperienza di navigazione arricchita da funzionalità e servizi.
Google+. Attraverso lo script plusone.js potrà trattare i dati personali secondo queste linee guida.
Il sito Popcornpress.it non ha alcun controllo sui cookie che vengono utilizzati da terze parti quindi per approfondire il tema si consiglia di consultare le politiche della privacy di queste terze parti così come le opzioni per disattivare la raccolta di queste informazioni. È comunque possibile disabilitare i cookie direttamente dal proprio browser. Il sito Popcornpress.it non utilizza cookie di profilazione propri ma quelli presenti sono esclusivamente controllati da terze parti quali Google, Facebook o Twitter.
Informiamo l’utente che questo sito utilizza il servizio gratuito di Google Analytics. Ricordiamo che i dati vengono usati solo per avere i dati delle pagine più visitate, del numero di visitatori, i dati aggregati delle visite per sistema operativo, per browser, ecc. Gli IP di Google Analytics sono stati anonimizzati. Questi parametri vengono archiviati nei server di Google che ne disciplina la Privacy secondo queste linee guida. Un utente può disattivare Google Analytics durante la navigazione utilizzando il componente aggiuntivo disponibile per Chrome, Firefox, Internet Explorer, Opera e Safari.
Si possono inoltre:
- cancellare i cookie singolarmente per ciascun dominio,
- nascondere le ricerche,
- settare le impostazioni degli annunci di Google.
Una navigazione senza l’utilizzo di cookie tecnici e di profilazione è possibile mediante quella che viene definita navigazione in incognito e che è fattibile con tutti i principali browser.

Chiudi