Sergio Rubini a “Mònde – Festa del Cinema sui Cammini”. All’attore e regista andrà il Premio “Parco Nazionale del Gargano 2020” per i trent’anni del film “La stazione”.

4 Settembre 2020
344 Visite

A chiudere la 3^ edizione di “Mònde – Festa del Cinema sui Cammini”, domenica 6 settembre a Monte Sant’Angelo, sarà l’evento speciale (fruibile anche in streaming) che vedrà protagonista Sergio Rubini. All’attore e regista pugliese andrà il Premio “Parco Nazionale del Gargano 2020” per i trent’anni de “La stazione”, pluripremiata opera prima girata quasi interamente in Puglia, tra San Marco in Lamis, Apricena, Foggia e Grumo Appula (paese natale di Rubini).

Il Festival, con questo Premio, punta l’attenzione sulla Stazione di San Marco in Lamis balzata all’onore della cronaca nazionale per l’omicidio dei fratelli Luciani, ma anche luogo di cui è importante ricostruire l’identità.

Domenica 6 settembre alle 20.30, il Chiostro delle Clarisse ospiterà un talk con Sergio Rubini, che potrà restituire ai presenti il ricordo e l’emozione di quelle giornate sul Gargano. A dialogare con lui saranno Fabio Prencipe e Antongiulio Mancino, autori del recente volume “Sergio Rubini” (Falsopiano 2010).

Seguirà la proiezione del film “La stazione”, insignito di prestigiosi premi, tra cui il Premio della Settimana internazionale della Critica dell’edizione 1990 della Mostra del Cinema di Venezia. Il film ruota intorno alla figura del timido capostazione Domenico, che vive da solo nella sua piccolissima postazione, quasi isolato nella campagna pugliese. La sua vita è fatta di orologi, campanelle e treni e ormai della sua sede sa tutto. Anche che il pesante portello di una scansia si aprirà immancabilmente sempre alla stessa ora, sollecitato dalle vibrazioni del rapido di passaggio. Ma una notte questa routine si spezza: nella stazione piomba una giovane e bella donna, a piedi, sconvolta. È fuggita da una villa poco lontano dove, durante una festa, il suo compagno ubriaco ha incominciato a maltrattarla.

Le strade e i sentieri dei Parchi incontrano i Cammini” è il titolo del Walk Show (fruibile anche in streaming), sintesi tra il tema del camminare e la conversazione a più voci, in programma alle 18.30 sempre nel Chiostro delle Clarisse. All’incontro prenderanno parte Pasquale Pazienza (Presidente Ente Parco Nazionale del Gargano), Enzo Lavarra (Presidente Federparchi Puglia), Giovanni Chimienti (Biologo marino e National Geographic Explorer). Modererà l’incontro Gianni Sportelli (Dip. Cultura e Turismo Regione Puglia).

Al Walk Show seguirà la proiezione del documentario “Il tesoro nascosto delle Isole Tremiti” di Flavio Oliva con Giovanni Chimienti. Supportato da un team di esperti e da un veicolo filoguidato detto ROV (Remotely Operated Vehicle), il biologo marino e National Geographic Explorer Giovanni Chimenti, si immerge in un angolo nascosto di mare per cercare queste misteriose e fragili creature di profondità che possono vivere oltre duemila anni. Il documentario racconta la scoperta di un patrimonio naturalistico unico nel Mediterraneo che, arricchendo il valore biologico delle Isole Tremiti, apre nuovi scenari di ricerca scientifica e conservazione dell’area protetta.

Nella giornata di domenica sono previsti anche un cammino e una passeggiata per andare alla scoperta delle aree naturalistiche e di interesse storico del Parco Nazionale del Gargano.

Il villaggio monastico”, in programma al mattino, è il cammino guidato dell’archeologo Giuseppe Rignanese agli Eremi e all’Abbazia di Santa Maria di Pulsano. Gli eremi sono il cuore più intimo dell’aspro territorio garganico: il loro silenzio, il mistero che li avvolge fanno da contrappunto alla trasbordante ricchezza di vicende storiche che ha caratterizzato la vicina Abbazia. Costruita nel VI secolo sul colle di Pulsano per volere del papa-monaco San Gregorio Magno, inserita in uno scenario di rocce grigie su strapiombi di oltre 200 metri, l’Abbazia è stata nei secoli luogo di monaci, anacoreti e cenobiti che si sono dedicati alla contemplazione e all’ascesi. Intorno all’edificio si trovano numerosi eremi (per ora ne sono stati censiti 24), alcuni dei quali ubicati in luoghi davvero inaccessibili.

Nel pomeriggio appuntamento con “I segni nella storia”, passeggiata guidata da Michelle Trotta alla scoperta del caratteristico Rione Junno con le sue tipiche case dalle facciate bianche e i vicoli stretti, e del Santuario di San Michele Arcangelo simbolo di Monte Sant’Angelo e inserito nella lista dei beni Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.

Ad arricchire la giornata sarà il live, in programma alle 13, su Radio Nova 97, con gli ospiti del Festival e le selezioni musicali ad hoc scelte dai deejay della radio, che è media partner dell’evento.

“Mònde – Festa del Cinema sui Cammini” è un’iniziativa della Regione Puglia – Assessorato Industria Turistica e Culturale a valere sulle risorse del Patto per la Puglia FSC 2014-2020 – prodotta da Apulia Film Commission nell’ambito dell’intervento Apulia Cinefestival Network con il contributo di Ente Parco Nazionale del Gargano e del Comune di Monte Sant’Angelo. Soggetto ideatore e organizzatore della manifestazione, per la Direzione artistica di Luciano Toriello, è MAD – Memorie Audiovisive della Daunia.

L’evento è realizzato in collaborazione con: Istituto Luce-Cinecittà e Università degli Studi di Foggia e con Ass. Monte Sant’Angelo Francigena e Rete Nazionale Donne in Cammino. Con il patrocinio dell’Associazione Europea delle Vie Francigene. Mediapartner: Mediafarm e Radio NOVA IONS 97.

A tutti gli appuntamenti in programma si accede su prenotazione.

È possibile prenotarsi via Eventbrite o recandosi presso l’info point allestito nei pressi di Piazza de’ Galganis.

Maggiori info sui canali social della Festa o sul sito ufficiale.

Tutti gli aggiornamenti e i dettagli su http://www.mondefest.it/

Facebook | Instagram

#MòndeFCC #Mònde2020

Allegati

Totale allegati: 6

nome tipo dimensioni link
Comunicato stampa n. 6 - Mònde Documento / File 75 KB
Il tesoro nascosto delle Isole tremiti - locandina Immagine 1 MB
La stazione - locandina Immagine 40 KB
Programma Mònde - domenica 6 settembre 2020 Immagine 485 KB
Sergio Rubini Immagine 3 MB
Sergio Rubini - foto Immagine 108 KB

Lascia un Commento

Continuando a navigare su PopCornpress.it, si accetta l'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni

Politica dei cookie
Popcornpress.it usa i cookie per memorizzare le informazioni sulle preferenze dei visitatori e sulle pagine visitate dall’ utente e per personalizzare il contenuto della pagina web in base al tipo di browser utilizzato e in funzione delle altre informazioni che appunto tale browser invia.
Cookie di Facebook. Questo sito ha alcuni plugin di Facebook che possono tracciare il comportamento dei lettori.
Twitter. Questo social network potrà trattare i tuoi dati personali per consentirle un’esperienza di navigazione arricchita da funzionalità e servizi.
Google+. Attraverso lo script plusone.js potrà trattare i dati personali secondo queste linee guida.
Il sito Popcornpress.it non ha alcun controllo sui cookie che vengono utilizzati da terze parti quindi per approfondire il tema si consiglia di consultare le politiche della privacy di queste terze parti così come le opzioni per disattivare la raccolta di queste informazioni. È comunque possibile disabilitare i cookie direttamente dal proprio browser. Il sito Popcornpress.it non utilizza cookie di profilazione propri ma quelli presenti sono esclusivamente controllati da terze parti quali Google, Facebook o Twitter.
Informiamo l’utente che questo sito utilizza il servizio gratuito di Google Analytics. Ricordiamo che i dati vengono usati solo per avere i dati delle pagine più visitate, del numero di visitatori, i dati aggregati delle visite per sistema operativo, per browser, ecc. Gli IP di Google Analytics sono stati anonimizzati. Questi parametri vengono archiviati nei server di Google che ne disciplina la Privacy secondo queste linee guida. Un utente può disattivare Google Analytics durante la navigazione utilizzando il componente aggiuntivo disponibile per Chrome, Firefox, Internet Explorer, Opera e Safari.
Si possono inoltre:
- cancellare i cookie singolarmente per ciascun dominio,
- nascondere le ricerche,
- settare le impostazioni degli annunci di Google.
Una navigazione senza l’utilizzo di cookie tecnici e di profilazione è possibile mediante quella che viene definita navigazione in incognito e che è fattibile con tutti i principali browser.

Chiudi