Al via “iWork: a servizio della comunità”. A Foggia i ragazzi con autismo e disturbi psico-sensoriali consegnano spesa e libri a domicilio.

3 Febbraio 2021
398 Visite

Attivate le convenzioni con i negozi “Mercati di Città – La Prima” e con la Biblioteca “La Magna Capitana”.

L’iniziativa rientra nel progetto iDO, sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD e in collaborazione dell’ASL Foggia, che migliora l’autonomia e favorisce l’inserimento dei ragazzi autistici nella società.

Da oggi a Foggia c’è chi può darti una mano gratuitamente: sono i ragazzi con autismo e disturbi psico-sensoriali pronti a consegnare la spesa e i libri a domicilio.

È partito “iWork: a servizio della comunità”, il progetto messo in campo grazie alle convenzioni stipulate con la Biblioteca “La Magna Capitana” e i negozi “Mercati di Città – La Prima”. L’iniziativa rientra nel progetto iDO Io Faccio Futuro, sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD e in collaborazione con l’ASL Foggia, che ha la finalità di formare bambini e ragazzi con problematiche psico-sensoriali per donare loro competenze, migliorandone l’autonomia, favorendo l’inserimento nella società e creando le premesse per entrare nel mondo del lavoro.

I ragazzi, supportati da educatori e volontari, saranno pronti ad aiutare chi ne avrà bisogno presso i punti vendita “Mercati di Città – La Prima”, dove imbusteranno la spesa alle casse e potranno consegnarla a domicilio. Grazie alla convenzione con la Biblioteca “La Magna Capitana”, invece, gestiranno il prestito di 12 libri e li consegneranno a chi ne farà richiesta. Quest’ultimo servizio sarà interamente a cura dei ragazzi che, sulla scia dell’esperienza fatta a Natale con le mascherine, anche questa volta si divertiranno ad occuparsi del centralino per le prenotazioni dei libri rispondendo al numero dedicato (366.2408947) nelle fasce orarie prestabilite (dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 18.00, il sabato dalle 9.00 alle 12.30).

«Siamo davvero entusiasti di essere riusciti ad organizzare tutto», affermano dal direttivo di iFun – l’associazione di promozione sociale di genitori di figli con autismo e disturbi psicosensoriali che porta avanti il progetto iDO – e aggiungono: «Avevamo annunciato l’iniziativa il 31 luglio scorso, in occasione di una festa svoltasi presso Masseria “A. De Vargas” a Foggia, a cui presero parte anche Anna Marino di Fondazione con il Sud in diretta facebook e in presenza la direttrice del Polo Biblio-Museale di Foggia Gabriella Berardi e la responsabile Biblioteca dei Ragazzi “La Magna Capitana” di Foggia Milena Tancredi. Poi la seconda ondata della pandemia ha ritardato l’avvio di “iWork”, ma ora siamo pronti a partire!».

Una partenza sostenuta e incoraggiata dalla direttrice del Polo Biblio-Museale di Foggia Gabriella Berardi che dichiara: «Siamo aperti a questo tipo di collaborazioni che ci permettono da un lato di ampliare i nostri servizi, dall’altro di offrire ai ragazzi un’opportunità di crescita e di integrazione nella comunità».

Esperienze come “iWork”, infatti, contribuiscono a creare la consapevolezza della presenza e delle potenzialità di questi ragazzi. Ne è convinto anche Luigi Giannatempo, amministratore di “Mercati di Città – La Prima”, che dice: «Abbiamo sposato da subito il progetto che può servire a rendere più autonomi i ragazzi, formandoli e orientandoli all’inserimento in società».

Facebook | Youtube | Sito

Allegati

Totale allegati: 10

nome tipo dimensioni link
Comunicato-iWork-iDO Documento / File 113 KB
iWork_manifesto Immagine 901 KB
iWork Immagine 343 KB
iWork2 Immagine 263 KB
iWork3 Immagine 314 KB
iWork4 Immagine 321 KB
iWork5 Immagine 307 KB
iWork6 Immagine 335 KB
iWork7 Immagine 418 KB
iWork8 Immagine 455 KB

Lascia un Commento

Continuando a navigare su PopCornpress.it, si accetta l'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni

Politica dei cookie
Popcornpress.it usa i cookie per memorizzare le informazioni sulle preferenze dei visitatori e sulle pagine visitate dall’ utente e per personalizzare il contenuto della pagina web in base al tipo di browser utilizzato e in funzione delle altre informazioni che appunto tale browser invia.
Cookie di Facebook. Questo sito ha alcuni plugin di Facebook che possono tracciare il comportamento dei lettori.
Twitter. Questo social network potrà trattare i tuoi dati personali per consentirle un’esperienza di navigazione arricchita da funzionalità e servizi.
Google+. Attraverso lo script plusone.js potrà trattare i dati personali secondo queste linee guida.
Il sito Popcornpress.it non ha alcun controllo sui cookie che vengono utilizzati da terze parti quindi per approfondire il tema si consiglia di consultare le politiche della privacy di queste terze parti così come le opzioni per disattivare la raccolta di queste informazioni. È comunque possibile disabilitare i cookie direttamente dal proprio browser. Il sito Popcornpress.it non utilizza cookie di profilazione propri ma quelli presenti sono esclusivamente controllati da terze parti quali Google, Facebook o Twitter.
Informiamo l’utente che questo sito utilizza il servizio gratuito di Google Analytics. Ricordiamo che i dati vengono usati solo per avere i dati delle pagine più visitate, del numero di visitatori, i dati aggregati delle visite per sistema operativo, per browser, ecc. Gli IP di Google Analytics sono stati anonimizzati. Questi parametri vengono archiviati nei server di Google che ne disciplina la Privacy secondo queste linee guida. Un utente può disattivare Google Analytics durante la navigazione utilizzando il componente aggiuntivo disponibile per Chrome, Firefox, Internet Explorer, Opera e Safari.
Si possono inoltre:
- cancellare i cookie singolarmente per ciascun dominio,
- nascondere le ricerche,
- settare le impostazioni degli annunci di Google.
Una navigazione senza l’utilizzo di cookie tecnici e di profilazione è possibile mediante quella che viene definita navigazione in incognito e che è fattibile con tutti i principali browser.

Chiudi